EnglishGreekDeutschFrenchItalianRussian
Crete TOURnet: Home Guida di Creta Siti veneziani Fortezza

Fortezza

Agios Theodoros Trichinàs fu probabilmente eretto su una chiesa preesistente, Rethimnon
Agios Theodoros Trichinàs fu probabilmente eretto su una chiesa preesistente, Rethimnon
L'imponente Fortezza domina tutto l'abitato ed è considerata la più grande opera di fortificazione mai eretta dai veneziani. Fu progettata per accogliere l'intera popolazione e comprende una chiesa, alloggi militari, un ospedale ed alcuni magazzini.
I veneziani costruirono la Fortezza durante un periodo di profondi cambiamenti delle tecniche belliche e delle conseguenti strutture difensive. Nel XV secolo si diffuse, infatti, l'uso della polvere da sparo. Ciò portò alla necessità di adeguare le fortificazioni a questo tipo di attacco. I veneziani a Rèthimnon però non disponevano di fondi economici sufficienti per mettere a punto queste modifiche. Permisero, pertanto, che le case fossero costruite vicino alle mura, senza lasciare alcuno spazio intorno, nemmeno per il fossato. Questo fatto, unito all'epidemia di colera scoppiata nel forte, fu la causa che determinò con facilità la caduta della rocca nelle mani dei turchi invasori nel 1645.
La porta grande principale
L'accesso principale si trova fra i Bastioni di Agios Pavlos ed Agios Nikòlaos, che ne erano i protettori. Esiste anche un passaggio sotterraneo che attraversa le mura, abbastanza largo ed alto da permettere il passaggio di truppe, rifornimenti ed artiglieria.
Deposito dell'Artiglieria
Il Deposito dell'Artiglieria è il primo edificio a destra dopo l'ingresso. Il pianoterra era utilizzato come magazzino per i cannoni, mentre al secondo piano si trovava l'artiglieria leggera. La copertura a terrazza degli edifici favoriva la raccolta dell'acqua piovana, che veniva poi convogliata nelle cisterne. I resti delle condutture di un acquedotto qui sono ancora evidenti.
Cisterne
Nel forte esistevano diverse cisterne. Le coperture a terrazza erano studiate per raccogliere l'acqua, che poi veniva convogliata da apposite tubature all'interno della cisterna. Uno degli esemplari migliori è quello del bastione di Agios Ilias, che si trova all'estremità sud-orientale della rocca, a sinistra dei magazzini delle polveri. L'ambiente è visitabile ed è di particolare interesse.
Palazzo del Vescovato
Vi sono attualmente dei dubbi sul fatto che questa fosse la residenza vescovile, dato che dai ruderi non è possibile rendersi conto dell'antica struttura architettonica.
Moschea di Ibrahim Han
Dopo un attacco turco che distrusse la cattedrale della città, i Veneziani decisero di costruirne una nuova all'interno della Fortezza. I Turchi la trasformarono in moschea, dopo aver conquistato la città di Rèthimnon, e la dedicarono al loro Sultano. Il mihrab (la nicchia della preghiera orientata verso La Mecca) si trova sulla parete orientale.
Residenza del Governatore
Di questo edificio è purtroppo rimasto ben poco. La costruzione originale era piuttosto imponente.
Magazzini delle Polveri
Solo due dei tre magazzini sono tuttora esistenti. Sono situati in zone appartate della Fortezza. Le pareti di queste costruzioni erano molto spesse per poter meglio resistere al fuoco dei cannoni ed erano dotate di aperture di ventilazione, per mantenere le polveri ben asciutte.
Residenza del Consigliere
Questa era la residenza di uno dei due consiglieri, che avevano l'incarico di tenere sotto controllo gli abitanti di Rèthimnon. Tracce di un bagno turco si possono ancora distinguere sull'angolo nord-occidentale.
Deposito
I veneziani posero i magazzini sul muro di cinta settentrionale, per meglio proteggerli in caso di attacco. Alcuni di essi erano sotterranei ed altri a livello del terreno, con aperture nelle pareti per la ventilazione. Sono equidistanti dal varco di accesso al forte.
Edifici non ancora identificati
Gli archeologi non sanno ancora bene a cosa fossero destinati questi edifici. Il fossato di cemento sul lato orientale risale alla seconda guerra mondiale, e conduce ad una prigione destinata ai combattenti per la resistenza cretese, condannati a morte dai Nazisti.
Quartieri dei Civili
Coloro che utilizzavano queste abitazioni erano in genere gente povera, e perciò esse sono piuttosto modeste. Questa è la ragione per la quale non ne è rimasto granchè.

Foto di Fortezza:


La Fortezza veneziana di Rethimnon
La Fortezza veneziana di Rethimnon
Il palazzo che si suppone fosse quello del vescovo all'interno della Fortezza, Rethimnon
Il palazzo che si suppone fosse quello del vescovo all'interno della Fortezza, Rethimnon
Edifici non identificati nella Fortezza, Rethimnon
Edifici non identificati nella Fortezza, Rethimnon
L'ingresso alla cisterna dell'acqua in pendenza del Bastione di Agios Ilios, Fortezza, Rethimnon
L'ingresso alla cisterna dell'acqua in pendenza del Bastione di Agios Ilios, Fortezza, Rethimnon
Il Deposito dell'Artiglieria e la porta principale della Fortezza, Rethimnon
Il Deposito dell'Artiglieria e la porta principale della Fortezza, Rethimnon
Il collettore della acque che conduce alla cisterna, Fortezza, Rethimnon
Il collettore della acque che conduce alla cisterna, Fortezza, Rethimnon
La Moschea di Ibrahim nella Fortezza, Rethimnon
La Moschea di Ibrahim nella Fortezza, Rethimnon
La porta principale della Fortezza veneziana, Rethimnon
La porta principale della Fortezza veneziana, Rethimnon
Un Magazzino delle Polveri nella Fortezza, Rethimnon
Un Magazzino delle Polveri nella Fortezza, Rethimnon
La residenza del Governatore nella Fortezza, Rethimnon
La residenza del Governatore nella Fortezza, Rethimnon
Il teatro all'aperto in una cisterna all'interno della Fortezza, Rethimnon
Il teatro all'aperto in una cisterna all'interno della Fortezza, Rethimnon
Il Bastione di Agios Nikolaos, Rethimnon
Il Bastione di Agios Nikolaos, Rethimnon
Il Deposito dell'Artiglieria nella Fortezza
Il Deposito dell'Artiglieria nella Fortezza
Il Bastione di Agios Ilias, Rethimnon
Il Bastione di Agios Ilias, Rethimnon
Le mura del Bastione di Agios Lukàs nella Fortezza, Rethimnon
Le mura del Bastione di Agios Lukàs nella Fortezza, Rethimnon
Abitazioni private costruite senza alcun lusso all'interno della Fortezza, Rethimnon
Abitazioni private costruite senza alcun lusso all'interno della Fortezza, Rethimnon
Il Magazzino della Fortezza, Rethimnon
Il Magazzino della Fortezza, Rethimnon
Agios Theodoros Trichinàs fu probabilmente eretto su una chiesa precedente, Rethimnon
Agios Theodoros Trichinàs fu probabilmente eretto su una chiesa precedente, Rethimnon
La porta principale della Fortezza, Rethimnon
La porta principale della Fortezza, Rethimnon
Una garitta circolare nella Fortezza, Rethimnon
Una garitta circolare nella Fortezza, Rethimnon
Il mirhab della Moschea di Ibrahim nella Fortezza, Rethimnon
Il mirhab della Moschea di Ibrahim nella Fortezza, Rethimnon
Una porta nel Bastione di Agios Lukàs nella Fortezza, Rethimnon
Una porta nel Bastione di Agios Lukàs nella Fortezza, Rethimnon
Il Bastione di Agios Pavlos e la porta della Fortezza, Rethimnon
Il Bastione di Agios Pavlos e la porta della Fortezza, Rethimnon
La residenza del Consigliere nella Fortezza, Rethimnon
La residenza del Consigliere nella Fortezza, Rethimnon
Una garitta circolare nella Fortezza, Rethimnon
Una garitta circolare nella Fortezza, Rethimnon
La residenza del Consigliere, Foretzza, Rethimnon
La residenza del Consigliere, Foretzza, Rethimnon
L'ingresso della Fortezza, Rethimnon
L'ingresso della Fortezza, Rethimnon
Edifici non identificati nella Fortezza, Rethimnon
Edifici non identificati nella Fortezza, Rethimnon
La porta minore nel Magazzino della Fortezza, Rethimnon
La porta minore nel Magazzino della Fortezza, Rethimnon
Agios Theodoros Trichinàs fu probabilmente eretto su una chiesa preesistente, Rethimnon
Agios Theodoros Trichinàs fu probabilmente eretto su una chiesa preesistente, Rethimnon